Pensieri...

La Calabria sembra essere stata creata da un Dio capriccioso che, dopo aver creato diversi mondi, si è divertito a mescolarli insieme. (Guido Piovene)











«Se rinuncio ad amare la mia terra, contribuisco a distruggerla».



(Doris Lo Moro)











Chi di noi non ha mai sognato, specialmente in età adolescenziale, di scappare via dalla propria terra, dal proprio paese natìo?



Io penso sia una cosa capitata un pò tutti.



Evadere dalla solita routine, cercare cose e volti nuovi, viaggiare...è normale...



Poi, magari arriva quel tempo in cui ti soffermi a pensare e ripensare e forse t'accorgi che quello che hai trovato, seppur fondamentale, ti ha fatto perdere o lasciare indietro nel tempo, cose che credevi di odiare e non sopportare, e che poi ti stuzzicano, ti cercano, ti mancano...e che forse amavi...solo che non lo sapevi. (Anna)











Clikka sulla mia pagina FB

sabato 20 agosto 2011

Calabria

C'è una terra che si adagia dolcemente sul mare e si fa accarezzare dalle sue onde. Si lascia cullare da nenie antiche e si ristora con dolci profumi di zagara in fiore.
La ricamano dolci colline e l'adornano boschi di faggi e pinete antichi.
Stretti sentieri ed irti pendii colmi di erica in fiore, di fichi d'india spauriti e di corbezzoli tenaci, che, frutti rossi regalano al sole.
(Anna C. 2011)


Nessun commento:

Posta un commento

Se ti va lasciami un saluto. Mi farà piacere sapere che sei passato di qua e ti sei soffermato. Grazie