Pensieri...

La Calabria sembra essere stata creata da un Dio capriccioso che, dopo aver creato diversi mondi, si è divertito a mescolarli insieme. (Guido Piovene)











«Se rinuncio ad amare la mia terra, contribuisco a distruggerla».



(Doris Lo Moro)











Chi di noi non ha mai sognato, specialmente in età adolescenziale, di scappare via dalla propria terra, dal proprio paese natìo?



Io penso sia una cosa capitata un pò tutti.



Evadere dalla solita routine, cercare cose e volti nuovi, viaggiare...è normale...



Poi, magari arriva quel tempo in cui ti soffermi a pensare e ripensare e forse t'accorgi che quello che hai trovato, seppur fondamentale, ti ha fatto perdere o lasciare indietro nel tempo, cose che credevi di odiare e non sopportare, e che poi ti stuzzicano, ti cercano, ti mancano...e che forse amavi...solo che non lo sapevi. (Anna)











Clikka sulla mia pagina FB

sabato 7 aprile 2012

Pasqua

E siamo già a Pasqua.
Abbiamo festeggiato la domenica delle Palme che ci ha introdotti alla settimana Santa.
Abbiamo vissuto il giovedi santo con il rito della lavanda dei piedi e il ricordo dell'istituzione dell'Eucarestia dove Gesù ha lasciato il suo testamento spirituale agli apostoli.
Il venerdi della croce, il giorno dove tutto finisce e tutto inizia.
In mezzo al nulla della croce ritroviamo il tutto, che è Cristo.
Il Calvario, luogo di tristezza e morte si fa scuro, mette paura, poi all'improvviso tutto tace e si fa silenzio. Silenzio di tomba.Sepolcro chiuso che vive per tutto il sabato santo. Attesa.Speranza che non deluderà.Tra poche ore rintoccheranno felici le "campane legate".
Il Cristo trionferà sulla morte e tutto si scioglierà. Dissolveranno le tenebre, rotoleranno i macigni e la vita risorgerà a nuova vita.
Buona Pasqua e buona rinascita a tutti di vero cuore.

lunedì 2 aprile 2012

San Francesco di Paola

Oggi la chiesa ricorda san Francesco di Paola, protettore della Calabria. Non starò qui a ricordare la sua vita, i miracoli ecc. perchè in rete  si trovano tantissime pagine su di lui.
Mi piace ricordare di questo Santo, la sua semplicità, la grande fede e soprattutto la testardaggine mista all'umiltà. Testardaggine in senso buono, perchè si sa, i santi non sono testardi, ma fiduciosi che ciò che vogliono, l'otterranno confidando nell'aiuto del Signore. La fede è un pò testarda. Il credere in qualcosa a tutti i costi andando anche controcorrente. Umiltà e carità sono le basi fondamentali dell'essere cristiano.